Materia Radioattiva

Strumento con Sorgente

Smaltimento

Rifiuti da Ricerca

La ricerca farmacologica e biomedica utilizza materie radioattive soprattutto come traccianti, allo scopo di identificareil metabolismo o il percorso biologico delle molecole in sviluppo o sperimentazione. Le materie radioattive impiegate contengono frequentemente nuclidi a vita media - lunga, a bassa - media attività e si trovano normalmente mescolate ad altre sostanze. Dopo essere state impiegate, le materie radioattive vengono trattate come rifiuti, confinate temporaneamente nel sito di produzione e raccolte periodicamente da Campoverde, che provvede allo smaltimento. Tra i rifiuti radioattivi provenienti dalla ricerca biomedica o farmacologica possono trovarsi anche carogne di animali contaminate da elementi radioattivi.